Consigli per l'affitto

5 idee per personalizzare una casa in affitto

Hai un appartamento in una zona particolarmente comoda in cui abitare, dotata di servizi e comfort. Dato il tasso di rendimento del settore immobiliare degli ultimi anni, hai deciso di trovare gli inquilini perfetti a cui affittarlo. Ottima idea!

L’ultimo step da compiere è personalizzare l’appartamento. Come? Ha costi considerevoli? Quali sono i tempi previsti? Oggi rispondiamo a tutte le tue domande. Vedrai che arredare casa e renderla accogliente per affittarla è più semplice di quanto pensi. Come personalizzare una casa in affitto?

I consigli low cost per il tuo appartamento

  1. Non i mobili, non le aperture, non l’esposizione: la prima impressione la fanno le pareti! Dare una mano di colore è semplice e fa la differenza! Puoi scegliere i toni che preferisci, ma noi ti consigliamo di non sottovalutare il bianco, perchè dona luminosità e fa apparire gli spazi più ampi.
    Allo stesso tempo, se non vuoi limitarti a ritinteggiare di bianco le pareti e preferisci dare un tocco in più, il compromesso migliore è dare una mano di colore diverso a una delle pareti della stanza. In questo caso puoi rifarti all’arredamento per scegliere la gradazione che pensi si abbini meglio e il gioco è fatto. Il risultato sarà un appartamento a prima vista nuovo e sicuramente accogliente. 
  2. Non è finita qui. Se vuoi rendere ancora più particolari gli spazi del tuo appartamento, puoi acquistare – a costi irrisori – gli stickers con le geometrie che preferisci. Ulteriore lato positivo? Puoi rimuoverli o cambiarli in qualsiasi momento senza rovinare le pareti di casa.
    Le decorazioni per le pareti sono super gettonate. Anche le piccole creazioni fai da te possono essere un’ottima idea per personalizzare l’appartamento a costo quasi zero. 
  3. A questo punto passiamo agli oggetti che impreziosiscono l’ambiente: quadri e specchi (anche quelli da terra). Affidati a una persona di fiducia che ti consigli dove appendere quel grande quadro duotone che hai conservato con cura da tempo in cantina o quello specchio dalla cornice dorata che pensi calzi a pennello accanto al comò della living room.
    In alternativa puoi riempire la parete di piccoli quadretti: appesi di fila creeranno un gioco geometrico piacevole per l’occhio. appartamento in affitto
  4. Passiamo ai pavimenti. Se vuoi investire qualcosa in più, ci sono tantissimi nuovi materiali per pavimentare. Puoi optare per il caro vecchio parquet, che fa sempre la sua figura. Eppure non dovresti sottovalutare l’effetto che fa un bel tappeto di grandi dimensioni al centro del soggiorno.
    Ti diamo una dritta:
    il tappeto dovrebbe essere una ventina di centimetri più largo del divano in modo da definire bene lo spazio antistante che potrà essere completato da un tavolino da caffè o un pouf. Per quanto riguarda il materiale, le alternative sono due: il tappeto può essere rasato o shaggy, cioè a pelo lungo. Fai attenzione che il colore si sposi bene con piastrelle, tappezzeria del divano e di eventuali tende.
    Un segreto? Se la stanza è poco luminosa, sceglilo chiaro. Noterai la differenza. Lo stesso vale se il divano è di colore scuro: in questo caso bilancia con un tappeto abbastanza chiaro, così da creare un contrasto e ravvivare i toni della living room. 
  5. Se il tuo appartamento ha un numero definito di stanze, non è detto che tu non possa ricrearne una nuova. Pareti divisorie? Cartongesso? Lavori in casa? Assolutamente no.
    La soluzione più semplice, immediata e di design è il
    separè. In legno, fatto di tende dal tessuto leggero, in corda, con i pallet. Qui potrai dare libero sfogo alla tua creatività. In questo modo è possibile ricreare una zona studio più isolata o separare la zona giorno.
    In più, puoi in qualsiasi momento rimuovere il separè e tutto tornerà come prima, senza costi aggiuntivi. 

Con pochi accorgimenti puoi rendere il tuo appartamento funzionale per tutte le esigenze dei tuoi futuri inquilini. Se stai pensando di cambiare anche il tendaggio o ristrutturare in modo più incisivo, anche questa breve guida può fare al caso tuo. Uniplaces ti supporta dall’inizio alla fine per gestire al meglio la tua casa in affitto, seguici per rimanere sempre aggiornato.

Aggiungi un commento

Clicca qui per lasciare un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *