alt="compravendite"
Notizie

Business del mattone: compravendite in aumento

Che il mercato immobiliare italiano sia in fermento è un dato di fatto. Abbiamo parlato degli affitti e del loro andamento, adesso è il caso di dare spazio alle compravendite. In aumento o in diminuzione? Prova a indovinare verso che direzione si sta spostando il mercato del mattone.

La risposta corretta è la prima: in Italia aumentano gli acquisti di immobili. In particolare, questa tendenza alla compravendita è iniziata nel lontano 2014, proseguita gradualmente negli anni successivi fino a raggiungere il 2018, anno in cui ad essere in aumento sono anche i prezzi delle case, soprattutto nelle grandi città.

L’analisi è stata condotta dal gruppo Tecnocasa relativamente al primo semestre del 2018, da gennaio a giugno. Restiamo in attesa dello studio sul secondo semestre e analizziamo intanto i dati di cui siamo in possesso.

Compravendite: le città top in Italia

Il campione di compravendite che sono state oggetto di analisi è di 20.200 case. Quali sono le città dove si registrano gli aumenti maggiori? Prendiamo come punto di riferimento il 2016 e vediamo com’è mutato il panorama immobiliare italiano.

La capofila è Bologna, con +11,4%, seguita dal capoluogo piemontese, dove si registra un +7,5%. Immediatamento dopo troviamo Firenze in cui si assiste a un aumento del 4,7% e, proseguendo nella lista delle maggiori città italiane, Verona col +3%.

Se vogliamo prendere in considerazione l’ultimo anno, nel Meridione notiamo che sono più contenute ma sempre in crescita le quotazioni a Napoli col +1,3%,mentre a Palermo i prezzi sono rimasti sostanzialmente stabili.

Diversamente, alcuni centri urbani di medie e grandi dimensioni hanno registrato una diminuzione dei prezzi degli immobili. Tra questi troviamo Roma e Torino con -2% e Genova con -4%.

Prezzi in aumento: quali sono le motivazioni?

Quali sono le cause degli aumenti dei prezzi delle compravendite di immobili? In genere è sempre maggiore l’interesse per l’acquisto. Potremmo definirla quasi una “corsa” alla prima casa, resa ancor più frenetica dal fatto che i mutui residenziali sono stati concessi a condizioni più accessibili rispetto a qualche anno fa.

Eppure, accanto a questa motivazione, non va dimenticato l’aumento delle richieste per investimento. Cosa vuol dire? Investire nel mattone significa anche acquistare un immobile per affittarlo. Di conseguenza la casa in affitto viene messa a reddito e contribuirà alle entrate familiari o personali.

Una delle situazioni tipo è quella dei genitori che procedono alla compravendita di un immobile da destinare ai figli e, nel frattempo, decidono di darlo in affitto per ricevere un canone mensile.

Investimento o prima casa?

Entriamo nel dettaglio delle compravendite: la stragrande maggioranza degli acquirenti (77%) è alla ricerca della prima casa, mentre il 17,9% stipula un contratto di compravendita per approfittare della situazione favorevole e delle occasioni immobiliari, così investendo. Il restante 5,9% acquista un immobile per destinarlo ad attività turistiche (bed&breakfast, casa vacanze, ecc..).

Dall’analisi è possibile individuare che tipo di immobili sono più quotati, sia per divenire l’abitazione principale dell’acquirente sia nell’ipotesi in cui si tratti di investimento.

Nel primo caso, il 41,7% opta per un bilocale, il 31,9% ricerca un trilocale, l’11,9% preferisce una casa con 4 stanze e l’11,2% ritiene che un monolocale sia più adatto alle proprie esigenze, solo il 3,3% acquista immobili composti da 5 vani.

Cambiano le percentuali se si tratta di acquisto per investimento: quasi metà dei compratori (46,9%) è propenso ai trilocali, mentre per il quadrivani opta il 24,1% e per il bivani il 21,5%; il 6% di coloro che procedono all’acquisto di un immobile sceglie un pentavani e, infine, soltanto il 1,5% è a favore dei monolocali.

Sei alla ricerca dell’occasione da cogliere al volo? Segui il blog di Uniplaces e iscriviti alla newsletter per tenerti sempre aggiornato sulle ultime news del mondo immobiliare.

Se invece hai da poco acquistato e non vedi l’ora di vedere i frutti del tuo investimento, ti forniamo tutto il supporto necessario per affittarlo in men che non si dica. Contattaci!

 

Aggiungi un commento

Clicca qui per lasciare un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *