menu
Migliorare

Legno: mille usi per l'arredamento

Laura Paglia

Sapevi che nell’arredamento l’utilizzo di determinati materiali cambia l’aspetto delle stanze? A seconda della scelta del materiale, la camera guadagnerà luce, ampiezza, profondità e, in genere, valore. 

Per questo è importante valutare il tipo di materiale con cui arredare casa. La scelta non è semplice, ma esiste un elemento che – in linea di massima – si adatta facilmente a ogni tipologia di arredamento, dal classico al moderno, passando per i recenti shabby-chic e délabré che stanno tanto spopolando. Stiamo parlando del legno. Scopri tutte le sue potenzialità qualche trucchetto per sfruttarle al meglio.

Le qualità del legno

Il legno è un materiale naturale, che non richiede particolari lavorazioni ed è disponibile in un’infinità di tonalità: bianco, nocciola, scuro, rovere, quasi nero, cangiante e così via. La qualità del legno varia e ogni tono si caratterizza per la presenza di nodi e venature diverse. 

Il legno può essere utilizzato sia per gli elementi strutturali dell’appartamento, che per i complimenti d’arredo. Per non parlare delle infinite possibilità date dall’uso del parquet per la pavimentazione della casa. 

Oltre a essere un materiale “caldo”, il legno si contraddistingue anche per la sua estrema resistenza. Una chicca: sapevi che è fonoassorbente? Inoltre, tende a trattenere il calore, di conseguenza durante l’inverno non rischierai di congelare o di ricevere bollette dai costi esorbitanti. 

Anche nell’ipotesi in cui si decisa di rimodernare un po’ il proprio immobile, il legno si presta a ogni tipo di modifica e ristrutturazione. Basta una passata di vernice per conferirgli un aspetto diverso e rimodernare così gli spazi del tuo appartamento. 

Arredamento: una tipologia di legno per ogni stanza

Quali sono le zone di casa più adatte dove abbinare il legno all’arredamento? Il primo ambiente in assoluto è senza dubbio il soggiorno: caldo, confortevole e accogliente. Se queste sono le caratteristiche che desideri nel tuo living room, scegli il legno naturale. Puoi costruire tavoli, sedie e supporti vari. 

Ti sveliamo un segreto! Se la metratura del tuo soggiorno non è estesa e l’ambiente non è particolarmente luminoso, ricorri al frassino, al faggio o all’acero. Si tratta di legni considerati neutri, di tonalità chiara, di conseguenza le stanze daranno l’impressione di essere più luminose.

Uno dei legni maggiormente utilizzati e più eleganti è il ciliegio, con le sue sfumature calde. Le tendenze 2019 mostrano un particolare apprezzamento anche per il mogano, che si abbina meglio a contrasto, dato il suo carattere piuttosto scuro.

Passiamo alla cucina. Chi dice che il legno non è adatto? Valutato per i piani d’appoggio e le ante. Usualmente si sceglie il massello, particolarmente robusto. In alternativa, anche il tamburato è molto gettonato, soprattutto per i pensili. Se preferisci uno stacco tra un materiale e l’altro, ti consigliamo di abbinare il legno naturale con il marmo grigio. Il risultato è assicurato!

Che dire dei complementi d’arredo? Le cassettiere e le credenza in legno danno un tocco di classe agli ambienti. Pino, rovere, castagno, puoi sbizzarrirti.

L’arredamento della camera da letto si presta a ogni tipologia: betulla, frassino e pino sono le preferite degli ultimi anni. Di recente si predilige anche il laccato. Il lato positivo è che il legno permette svariati abbinamenti, senza mai appesantire le stanze e gli ambienti. Lasciati ispirare!

Thanks for reading this post

Reset Filters